Ottobre “rosa” per la Riviera trascinata dagli arrivi di turisti stranieri

DSCF6349

E’ stato un ottobre “rosa” per il turismo savonese che tuttavia chiude il bilancio dei primi dieci mesi dell’anno con una sensibile perdita di presenze (-2,30%) che lo relegano all’ultimo posto nelle statistiche regionali, preceduto da Imperia (+1,85%), La Spezia (invariato) e Genova (-2,0%); a livello regionale il calo è stato pari allo 0,99%.

Un ottobre positivo, quello savonese, soprattutto sul fronte degli arrivi, dove i dati dell’Osservatorio Turistico Regionale hanno registrato un +9,6%, giungendo a quota 67 mila dai 61 mila dell’ottobre 2018. Le presenze sono invece aumentate del 3,6% passando da 213 a 220 mila, grazie all’exploit dei turisti stranieri cresciuti del 7,2% (132 mila in totale) a fronte di un calo dell’1,4% dei pernottamenti degli italiani (88 mila).

Particolarmente sostenuto l’andamento turistico di Pietra Ligure, che ha segnato un +17,2% equamente ripartito tra italiani e stranieri; segue Loano con +10,9%, sintesi di un andamento a forbice (italiani -2,9%, stranieri +20,4%). Più equilibrato Alassio dove il +8,7% complessivo è la risultante di un +4,5% dei clienti italiani e di un +11,3% degli stranieri, mentre meno positivo è stato Finale Ligure, con un +1,1% dovuto alla flessione (-13,9%) degli italiani a fronte della crescita (+6,8%) dei turisti provenienti dall’estero.

 

 

You may also like...