La geologia nel bicchiere: convegno ad Alassio su vite e muretti a secco

muretto

Si svolgerà mercoledì prossimo, 13 novembre, dalle 14.30 alle 18.30 ad Alassio, presso l’ex Chiesa Anglicana di via Adelasia 10, il seminario “La geologia nel bicchiere”, organizzato da SIGEA (Società di Geologia Ambientale); l’evento, previsto inizialmente il 23 ottobre, era stato rinviato per l’allerta meteo. Gli argomenti trattati saranno la vulnerabilità del territorio ligure e l’illustrazione delle sue peculiarità, tra queste, le misure strutturali esistenti che agevolano la coltura della vite, il tutto alla luce del riconoscimento da parte dell’Unesco dei muretti a secco quale bene da tutelare.

Il programma prevede alle 14,45 i saluti, la presentazione dei relatori e dei patrocini, affidati al geologo alassino Alessandro Scarpati. La prima relazione, alle 15,15, avrà come titolo “Aspetti geologici e geomorfologici del paesaggio vitivinicolo ligure” e sarà svolta dal docente universitario Francesco Faccini, dell’Università di Genova (DiSTAV), e dal referente di SIGEA Nord Ovest Guido Paliaga, del CNR IRPI (Torino).

Seguiranno, dalle 15,45, la geodiversità dei vigneti liguri: le relazioni tra paesaggio, suolo, vitigni e vino (Gerardo Brancucci e Adriana Ghersi dell’Università di Genova DAD), la tecnologia dei muretti a secco: patrimonio Unesco (Sara Frumento, ingegnere civile di SIGEA), la coltivazione eroica della vite (Francesco Stragapede, geologo referente SIGEA Regione Toscana e Silvano Agostini, geologo). Alle 17,15 è in scaletta l’intervento di Giancarlo Alfano, delegato dell’Associazione Sommelier della Provincia di Savona sul tema “Il territorio nel bicchiere”, seguito dalla presentazione della rete d’impresa “Vite in Riviera”, un’esperienza aggregativa nel Ponente Ligure, a cura del presidente, Massimo Enrico.

You may also like...