Apm Terminals ha trasmesso alla Provincia il progetto della superstrada

2013est 040

Apm Terminals Vado Ligure ha trasmesso ieri all’Amministrazione provinciale di Savona il progetto definitivo – esecutivo dell’intervento di messa in sicurezza della strada a scorrimento veloce che collega le aree di Bossarino con il casello autostradale di Savona. Secondo la convenzione sottoscritta dalla Provincia di Savona con l’Autorità di Sistema Portuale, il progetto sarà finanziato, per un importo di 11,1 milioni di euro, dall’Authority, mentre Palazzo Nervi si occuperà, attraverso la propria stazione unica appaltante, della gestione delle varie fasi di gara. Gli interventi di riqualificazione della “superstrada” sono stati già inseriti nella programmazione triennale dei lavori della Provincia, che dovrà ora procedere all’indizione della conferenza dei servizi che dovrà approvare il progetto e rilasciare le autorizzazioni necessarie ad avviare le procedure d’appalto.

A lavori completati – il cronoprogramma prevede circa due anni di cantiere – la strada di scorrimento sarà inserita nella categoria C del Codice della Strada, che comprende le strade extraurbane secondarie. Non proprio il massimo per un raccordo che sarà chiamato a sopportare, oltre all’intenso traffico attuale, anche quello originato dalla nuova piastra contenitori di Apm Terminals. Almeno sino a quando non sarà realizzato il casello autostradale previsto alle spalle del piazzale di Bossarino.

 

You may also like...