La pulizia delle aree e specchi acquei portuali affidata a SV Port Service e Tedde

porto savona

Forse un anno e mezzo è un periodo un po’ lungo per chiudere un bando di servizi al quale ha preso parte un solo concorrente, comunque ora la gara può dirsi completata. Con l’assegnazione al raggruppamento temporaneo di imprese composto da SV Port Service e da Tedde Group del servizio di pulizia di strade, piazzali, aree pubbliche e degli specchi acquei, ritiro, trasporto e smaltimento dei rifiuti nell’ambito del comprensorio portuale di Savona e Vado Ligure.

L’appalto da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa era stato aperto dall’Autorità di Sistema Portuale nel giugno dello scorso anno. Alla scadenza dei termini era giunta una sola offerta, quella appunto di SV Port Service e Tedde. Tra proroghe e iter amministrativo si era giunti a fine anno per stabilire che quella presentata dal raggruppamento savonese era l’offerta migliore.  Solo che, per la parte economica, il ribasso proposto (2,85%), riparametrato come previsto dal disciplinare di gara, risultava anomalo.

Di qui l’avvio di verifiche e di confronti con le due società, fino ad arrivare, nel giugno scorso, alla conclusione che le giustificazioni presentate da SV Port Service e Gruppo Tedde risultavano “esaustive e sufficienti a dimostrare che l’offerta risulta nel suo complesso non anomala”.  Di qui, nei giorni scorsi, il decreto di aggiudicazione.

 

You may also like...