Serre, terreni e abitazioni di Albenga all’asta in Tribunale per 2,5 milioni

DSCF4664-1024x545

Maxivendita giudiziaria di aziende florovivaistiche, terreni agricoli, appartamenti e negozi in Tribunale a Savona il prossimo 10 dicembre. All’asta, suddivisi in quattordici diversi lotti, sono finiti diversi immobili di Albenga: terreni in frazione Leca, un’area commerciale e terreni agricoli di Pontelungo, numerosi appartamenti, negozi e bar di Vadino. La vendita dei beni pignorati, disposta su istanza del creditore, la Banca di Credito Cooperativo Alba Langhe e Roero, ha un valore complessivo, sulla base della perizia estimativa redatta dall’architetto Tullio Ghiglione, di oltre 2,5 milioni di euro. L’esecuzione immobiliare è del 2016 e i primi tentativi di vendita sono del dicembre 2017, quando il valore complessivo degli immobili a base d’asta era intorno ai 6 milioni di euro. Da allora, con la sola aggiudicazione di tre lotti e la mancanza di interessi per gran parte dei beni in vendita, le richieste del Tribunale hanno cominciato a calare, fino a dimezzarsi.

Dei 14 lotti in cui è stata suddivisa l’intera proprietà oggetto del provvedimento esecutivo, il più pregiato è rappresentato da un’azienda florovivaistica di quasi 1.520 metri quadrati, tra serra e spazi di vendita, in via Collodi, a Pontelungo: l’importo a base d’asta è fissato in 1 milione 550 mila euro, a fronte dei 2 milioni 750 mila richiesti in precedenza. Oltre ad altri terreni che complessivamente si estendono per circa 10 mila metri quadrati, nella procedura sono compresi anche un fabbricato rurale, quattro appartamenti, un negozio, un bar e un box auto di via Piave, in regione Vadino, in vendita separatamente. Delegato alla vendita è il commercialista Francesco De Francesco di Loano.

You may also like...