Merito creditizio: Vernazza Autogru scala posizioni ed entra in Elite

100_0429

Vernazza Autogru entra in Elite, la piattaforma internazionale del London Stock Exchange Group dedicata alle aziende ad alto potenziale di crescita, grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo. Vernazza, società leader nei servizi di sollevamento con sedi a Genova, Savona, Massa e Milano, è tra le 33 nuove aziende italiane che aderiscono all’iniziativa, rivolta a garantire alle piccole e medie imprese – nel quadro di una pluriennale collaborazione con Confindustria – i migliori servizi di consulenza oltre che di accesso al credito, con l’obiettivo di cogliere nuove opportunità di sviluppo in Italia e all’estero.

Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo, ha commentato: “Con 120 imprese complessivamente coinvolte nell’arco di due anni, abbiamo dato avvio a un percorso virtuoso per le nostre Pmi che riconoscono il vantaggio di un affiancamento di qualità e dei nuovi contenuti da parte della loro banca. Il modello Elite Lounge, che fa leva sulla collaborazione tra Elite e il mondo bancario, rappresenta un innovativo modo per supportare il cliente con la finalità di accelerarne la crescita internazionale e manageriale”.

Le 33 nuove imprese che entrano oggi a far parte di ELITE appartengono a diversi settori di eccellenza dell’economia italiana e oltre il 40% proviene dalle Regioni del Centro-Sud. Il loro fatturato aggregato è pari a 1,9 miliardi di Euro, mentre il fatturato medio per impresa è pari a circa 60 milioni di Euro. Oggi Elite è un network globale di oltre 1.295 imprese da 43 Paesi diversi che nel loro complesso rappresentano un fatturato aggregato di 90 miliardi di Euro, impiegano oltre 510.000 dipendenti e rappresentano oltre 35 diversi settori: dall’industria all’alimentare, dalla tecnologia ai beni di largo consumo.

Vernazza Autogru è specializzata nel sollevamento e nei trasporti eccezionali e dispone di una vasta flotta di mezzi e personale fortemente specializzato. Opera nell’edilizia civile, nella logistica portuale, nell’Oil & Gas e in ogni settore industriale che veda attività di sollevamento o di trasporto fuori dall’ordinario, dalle imbarcazioni ai grandi impianti. Tra i principali dati economici consolidati del 2018, un fatturato di 18,5 milioni, 4,5 milioni di margine operativo lordo, 376 mila euro di utile netto, 160 dipendenti.

You may also like...