Tirreno Power: primo esempio italiano di uscita dalla produzione a carbone

tp 19 1

Tirreno Power ha partecipato all’evento annuale organizzato da Il Sole 24 Ore dedicato all’energia e focalizzato quest’anno sul tema della transizione energetica. L’evento ha rappresentato l’occasione per discutere delle principali sfide che interessano il settore in una fase di profondo cambiamento degli assetti industriali e di mercato. Il direttore generale di Tirreno Power, Fabrizio Allegra, in un confronto con il segretario generale della Uiltec Paolo Pirani, ha presentato il caso della reindustrializzazione del sito di Vado Ligure, primo esempio concreto realizzato in Italia di uscita sostenibile dalla produzione a carbone.

Ne corso della discussione sono stati evidenziati gli elementi che hanno contribuito al successo dell’iniziativa, tra cui l’impegno messo in campo dall’azienda e la tempestiva collaborazione delle istituzioni che hanno permesso di gestire gli impatti sociali e industriali della transizione. Sono inoltre emersi i punti di forza della soluzione realizzata che prevede la creazione di un polo tecnologico-industriale con particolare attenzione ai temi della formazione e della ricerca anche grazie alla partnership realizzata con l’Università di Genova.

Nel sito industriale di Vado Ligure si è insediata nel sito la facoltà di ingegneria del Polo universitario savonese, che ha acquisito l’utilizzo di aree per la didattica e laboratori. Gli studenti potranno così affiancare alle lezioni teoriche anche attività pratiche avendo a disposizione le strutture della centrale in cui è oggi operativa una unità a gas naturale a ciclo combinato da 800 megawatt.

Anche Vernazza Autogru, azienda leader in Europa, che ha rilevato gran parte alcune aree dismesse dalle attività collegate con la generazione di energia, ha avviato il proprio piano di formazione che si rivolge a tecnici operatori di macchine per il sollevamento. Centinaia di giovani ogni anno verranno a imparare una professione altamente specializzata per la quale c’è enorme richiesta, tanto che la stessa Vernazza forma con questi corsi una parte consistente dei propri specialisti.

 

 

You may also like...