Un sentiero di 100 chilometri per unire Loano a Montaldo di Mondovì

ALPI_LIGURI-1024x563

E’ stato ribattezzato “Sentiero 2M” (Mare – Monti) il percorso, della lunghezza di più di 100 chilometri e con un dislivello di oltre 5 mila metri, che unirà i comuni di Loano e Montaldo di Mondovì attraverso Alto, Caprauna, Ormea, Garessio, Frabosa Soprana, Roburent, Pamparato in Piemonte e Bardineto, Calizzano, Boissano, Castelvecchio di Rocca Barbena, Giustenice, Toirano ed Erli in Liguria. Un progetto che coinvolge i Comuni di Loano e Montaldo di Mondovì e che prevede la creazione e la promozione di un sentiero (percorribile a piedi, in e-bike o in mountain-bike) che, partendo dal basso Piemonte, giunga fino al mare.

L’itinerario prende il via dalla Roa Marenca (in onore dell’abitato di epoca romana nel comune di Montaldo Mondovì, già attraversato da un’antica via che portava al mare) per arrivare sulla costa. Un viaggio tra le Alpi Liguri e la Riviera che si svilupperà dal sito archeologico del Castello di Montaldo, già insediamento di una comunità di “Ligures montani”, e attraverserà sentieri dalle origini antichissime (dal Paleolitico Inferiore, all’Età del Ferro, dall’epoca romana, al Medioevo all’epoca napoleonica) per unire le caratteristiche turistiche, storiche, sociali, culturali ed enogastronomiche delle zone e dei paesi interessati.

“Questo progetto – spiegano il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’assessore al Turismo Remo Zaccaria -, si inserisce nel solco dei diversi progetti di promozione dell’entroterra. Da Monte Carmo Outdoor ai tanti eventi sportivi e culturali che si svolgono alle spalle del mare, da tempo il nostro Comune ha investito in iniziative per far conoscere e valorizzare le bellezze di tutto il comprensorio. Per raggiungere questo traguardo è necessaria la collaborazione delle amministrazioni dei comuni dell’interno”.

Il “Sentiero 2M” verrà ufficialmente inaugurato nei prossimi giorni. Sabato 14 settembre, una delegazione del Comune di Montaldo di Mondovì partirà dalla cittadina cuneese per giungere a Loano martedì 17 settembre alle 17 circa. Delle delegazione faranno parte anche i rappresentanti dell’Associazione Italiana Dog Trekking e del Centro di Pet Therapy di Loano coordinato da Maurizio Pagliarini. Grazie anche alla collaborazione dei dipartimenti di salute mentale delle Asl di Savona e Cuneo, l’intenzione è di utilizzare il sentiero per attività di Dog Trekking Educativo rivolte in particolar modo ai ragazzi (la foto delle Alpi Liguri è di Matteo Fossati).

You may also like...