Prima Imperia, seconda Savona: i numeri dell’agricoltura ligure

agriliguria psr

 

Imperia si conferma la provincia “più agricola” della Liguria. Secondo le stime più recenti di Unioncamere – giugno 2019 – il valore della produzione complessiva raggiunte nella provincia ponentina i 273 milioni di euro, oltre un centinaio in più di Savona (175 milioni) e distanziando largamente sia Genova (79 milioni) sia La Spezia (39 milioni). La produzione ligure sfiora quindi i 570 milioni di euro, vale a dire un terzo dell’agricoltura della sola provincia di Cuneo (1,6 miliardi) e ancora più lontana dalle prime due in classifica: Verona (1.915 milioni) e Brescia (1.964 milioni).

Sia Imperia, con 222 milioni, sia Savona (124) sono comunque tra le province top per prodotti del florovivaismo e delle piante in vaso. Imperia è leader anche nell’olivicoltura con 22,7 milioni di fatturato, distanziando Genova (6,3 milioni) e Savona (4,9 milioni), mentre Savona, con 1,1 milioni, distanzia le altre province liguri nella produzione di frutta e agrumi. Genova è al primo posto regionale nella zootecnia (carni e latte) con 36 milioni di euro, seguita da Savona (22,4 milioni), La Spezia (17,3 milioni) e Imperia (9 milioni).

Quasi un testa a testa tra Imperia e La Spezia, invece, per quanto riguarda le produzioni vitivinicole: l’estremo ponente batte l’estremo levante per 3,8 milioni a 3,5, con Savona a quota un milione e Genova ferma a meno di 200 mila euro.

 

 

You may also like...