Tornano gli stranieri: giugno in ripresa (+4,3%) per il turismo savonese

Est 14 due 049

Con un deciso ma non del tutto inatteso recupero, il movimento turistico in provincia di Savona ha ripreso a crescere nel mese di giugno, grazie al ritorno in forze (e, in questo caso, inaspettato) degli ospiti stranieri. I dati provvisori dell’Osservatorio Turistico Regionale indicano per il mese di giugno una crescita di 30 mila presenze rispetto allo stesso mese dello scorso anno (da 702 a 732 mila pernottamenti) con un incremento percentuale del 4,3%. Le presenze alberghiere sono aumentate del 2,6% e quelle nelle strutture extra-alberghiere del 7,7%. I turisti italiani hanno totalizzato 559 mila presenze (-0,9% sul giugno 2018) e gli stranieri 173 mila, con un balzo mensile del 25,3% che ha fatto seguito ai veri e propri crolli che si erano registrati nei mesi precedenti.

Nonostante il trend di giugno, che comunque, tenuto conto dell’andamento climatico che ha favorito la scelta della destinazione mare, dovrebbe trovare conferma anche negli altri mesi di alta stagione, il bilancio complessivo del primo semestre è ancora in rosso. Tra gennaio e giugno le presenze sono state 2 milioni 057 mila rispetto a 2 milioni 128 mila del 2018, con una flessione pari al 3,4%; le presenze italiane si sono attestate a quota 1 milione 573 mila e quelle straniere a 484 mila.

Positivo, nel suo insieme, a giugno, anche il movimento turistico ligure, con una crescita del 3,1% sullo stesso mese del 2018. A livello provinciale la migliore performance è stata registrata da Imperia (+5,1%), seguita da Savona (+4,3%), con Genova al +1,6% e La Spezia al +0,6%. Nei primi sei mesi dell’anno c’è stata una flessione del 2,9%, con una punta massima su Genova (-4,9%), seguita da La Spezia (-3,8%), Savona (-3,4%) e con Imperia in controtendenza (+1,5%).

You may also like...