Corso di formazione per 20 gruisti: 6 assunti al terminal di Vado

gru cavalier

C’è tempo sino a sabato 31 agosto per candidarsi al corso per gruisti organizzato dall’’agenzia ligure di formazione Is.For.Coop d’intesa con Apm Terminals, la società che gestirà il nuovo container terminal del porto di Vado Ligure che sarà operativo della fine di quest’anno. Si tratta di un programma di formazione per disoccupati promosso dalla Regione Liguria, al termine della quale verrà garantita l’assunzione in azienda a una parte degli allievi.

Il progetto, finanziato dal Fondo Sociale Europeo 2014-2020, si chiama “Welcome on board – Formarsi per competere” e prevede la formazione, gratuita, di venti “operatori polivalenti di terminal portuale” che andranno a lavorare sugli straddle carriers, le cosiddette “gru a cavaliere” che si trovano già nel cantiere di Vado Ligure e saranno utilizzate per la movimentazione dei contenitori nel terminal.

Al bando potranno candidarsi disoccupati fino a 29 anni di età non ancora compiuti al momento dell’iscrizione, residenti in Liguria e in possesso almeno di un diploma di scuola secondaria di secondo grado o una qualifica triennale. Il corso avrà una durata di 240 ore, di cui 70 di stage in azienda: al suo termine Apm Terminals Vado Ligure si è impegnata ad assumere almeno il 30% degli iscritti, quindi sei su 20. Potrà candidarsi anche chi aveva partecipato a precedenti selezioni.

Le iscrizioni al bando sono aperte fino alle ore 12 del 31 agosto 2019 (lo sportello Is.For.Coop sarà chiuso per ferie dal 12 al 23 agosto). La domanda si può ritirare presso la sede di Is.for.coop, in via Baracca 1r a Savona (centro commerciale Il Gabbiano), o scaricare dal sito www.isforcoop.it o dal sito www.alfaliguria.it. Le selezioni dei candidati si terranno nella prima metà di settembre, la partenza effettiva del corso è prevista nella seconda metà dello stesso mese, con chiusura a fine novembre.

 

You may also like...