Rischio esondazioni: ordinata la pulizia della foce del torrente Segno

Vado segno 1

Con l’inusuale ricorso ad un’ordinanza, il Comune di Vado Ligure ha disposto la pulizia urgente del tratto terminale del torrente Segno con rimozione dei materiali che vi sono stati accumulati in seguito agli ultimi eventi alluvionali. Lo scopo è di ridurre, in caso di nuove abbondanti precipitazioni, il rischio idraulico in una zona soggetta in passato a importanti esondazioni e che versa in una situazione di oggettivo pericolo.

L’intervento, progettato dal servizio manutenzioni del Comune è stato affidato alla ditta Vinai di Orco Feglino e, per la rimozione della vegetazione alla società Agriforest di Massimo Righello, con l’incarico di direzione lavori allo studio tecnico Staiges di Savona. L’importo di spesa complessivo si aggira sui 55 mila euro. L’urgenza dei lavori, oltre che dall’avvicinarsi dell’autunno e della “stagione delle piogge”, è dovuta anche al fatto che l’intervento riguarda l’alveo, dove sono presenti pesci e anguille, con divieto di operare in diversi periodi dell’anno. Di qui la decisione di accelerare l’avvio del cantiere “ordinando” alle ditte incaricate di procedere con urgenza alla pulizia della foce.

You may also like...