Reddito delle regioni europee: la Liguria resta sopra “quota 100”

Eurostat

Eurostat ha diffuso le statistiche sul reddito delle regioni europee relative all’anno 2017. La consolazione, per la Liguria, è che per quanto riguarda la salute finanziaria siamo ancora sopra la linea di galleggiamento, ovvero il reddito pro capite dei liguri è superiore alla media europea. Fatto uguale a 100 l’indice medio, la Liguria raggiunge quota 108. In effetti tutte le regioni del Nord, con l’aggiunta di Toscana e Lazio, superano la media europea, con una punta di 144 per la provincia autonoma di Bolzano (che supera anche l’indice del Tirolo austriaco) e per la Lombardia (129).

La Liguria fa meglio di Piemonte (103), Toscana (104) e Friuli (105) e peggio delle restanti regioni settentrionali e del Lazio. Le altre regioni del Centro Sud sono notevolmente al di sotto di “quota 100”, con minimo assoluto per la Calabria (59), che è preceduta da Sicilia (60), Campania (62) e Puglia (63).  C’è ancora una curiosità: il reddito medio dei liguri è identico solo ad un’altra area dell’Unione Europea, quella di Coblenza, nel land Renania-Palatinato, in Germania.

Generalmente, il Pil pro capite del 2017 ha superato la media europea in Austria e Belgio, oltre che in gran parte dell’ex Germania Ovest, Svezia, Danimarca, Irlanda e Regno Unito e in generale nelle città metropolitane. Il valore più alto lo si registra nell’Inner London West dove ha raggiunto quota 630, più di 6 volte la media europea.

 

You may also like...