In Liguria 4 diplomati ITS su cinque trovano lavoro entro un anno

diplomi ITS

Gli Istituti Tecnici Superiori rappresentano un segmento innovativo del sistema formativo, che ha già dimostrato di essere una punta di eccellenza: il numero degli iscritti aumenta di anno in anno, a testimonianza dell’alta qualità dell’offerta formativa e della garanzia di un quasi immediato ingresso nel mondo del lavoro. Nei giorni scorsi, nella sede del ministero per l’Istruzione e l’Università sono stati presentati i risultati del monitoraggio nazionale 2019 sul Sistema ITS.

La rilevazione si è concentrata sugli esiti occupazionali a dodici mesi dal diploma per le studentesse e gli studenti che hanno concluso i percorsi presso gli ITS fra il primo gennaio e il 31 dicembre 2017 e ha riguardato 139 percorsi ITS erogati da 73 Fondazioni ITS su 103 costituite, 3.367 iscritti e 2.601 diplomati. L’80% dei diplomati (2.068) ha trovato lavoro entro un anno dal diploma, nel 90% dei casi (1.860) in un’area coerente con il percorso di studi concluso. Del 20% dei non occupati o in altra condizione, il 10,3% non ha trovato lavoro, il 4,8% si è iscritto a un percorso universitario, il 2,1% è in tirocinio extracurricolare e il 2,8% è risultato irreperibile. Nell’ambito del Sistema, in Liguria sono attivi quattro Istituti, tra cui quello di Savona, che offrono 17 corsi.  Il 79,1% dei diplomati liguri ha trovato lavoro entro un anno dal conseguimento del titolo di studio e nell’87,5% dei casi si sono occupati in aree coerenti con la formazione ricevuta.

La distribuzione del tasso percentuale di occupati per area tecnologica mostra che le aree tecnologiche con le migliori performance occupazionali sono Mobilità sostenibile (83,4%) e Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (82,5%). Tra gli ambiti del Made in Italy, Sistema meccanica (91,9%) e Sistema moda (86,3%) ottengono i migliori risultati. Seguono l’Efficienza energetica (72,2%, il corso di studi offerto da ITS Savona), Nuove tecnologie della vita (72,7%) e, per gli ambiti del Made in Italy, Sistema casa (57%).

Gli esiti del monitoraggio nazionale 2019 sottolineano l’efficacia e la stabilità del canale formativo degli ITS, una novità che ha convinto le imprese: i dati dimostrano infatti che gli ITS rispondono a un bisogno reale delle imprese e colgono le diverse tendenze del mercato del lavoro. Infatti, il partenariato delle Fondazioni ITS coinvolte nel monitoraggio è costituito per il 37,4% da imprese. Nelle attività di stage le imprese coinvolte sono state 2.467). Nel 30% dei percorsi realizzati, infine, le tecnologie abilitanti 4.0 sono utilizzate nelle attività didattiche come strumenti per realizzare prodotti.

 

You may also like...