Design: la Liguria arranca in un settore chiave del Made in Italy

architettura

Design sotto i riflettori a Milano in occasione dell’apertura del Salone del Mobile. Sono poco più di 2.200 in Liguria le imprese dei settori interessati tra design, tessile, vetro, luci, legno, studi professionali specializzati, su 164 mila attive in Italia, che producono un fatturato stimato in 113 miliardi di euro. Le imprese liguri danno lavoro a oltre 4 mila addetti su quasi 800 mila in Italia: una presenza numerica non particolarmente significativa in un settore bandiera del made in Italy, ad alto tasso di creatività e con notevoli potenzialità di sviluppo. E’ quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese 2018. Un settore che vale 14 miliardi all’anno a Milano, tocca i 17 miliardi insieme a Monza e

Milano è prima in Italia sia per imprese (9 mila), sia per addetti (54 mila); seguono Firenze (9 mila con 47 mila addetti), Napoli (8 mila imprese e 28 mila addetti), Prato (7 mila imprese con 39 mila addetti), Roma (7 mila imprese con 10 mila addetti), Torino (5 mila imprese con 14 mila addetti), Bari (4 mila imprese e 21 mila addetti). La Liguria conta 2.234 imprese (1.269 nella sola provincia di Genova) e 4.147 addetti (di cui 2.135 a Genova). Savona conta 363 imprese e 679 addetti; le attività si concentrano nel settore del legno e dei mobilifici, con 125 imprese.  Gli studi professionali strutturati a livello di impresa sono 52.

 

You may also like...