Il liceo Bruno di Albenga allo Sci-Tech Challenge di ExxonMobil

7421405200c20d2b73c6e118a58631c8

Cinquanta studenti hanno partecipato a una “due giorni”, a Roma, in cui hanno messo alla prova le proprie capacità di analisi, progettazione, creatività e innovazione per aggiudicarsi la National Sci-Tech Challenge, sfida nazionale del programma didattico del gruppo ExxonMobil per avvicinare gli studenti delle scuole superiori al mondo della scienza e della tecnologia.

L’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di alcune classi di otto licei scientifici italiani, tra cui il “Giordano Bruno” di Albenga ed ha coinvolto complessivamente circa 1.000 ragazzi. Nei mesi scorsi, gli studenti coinvolti nel programma hanno partecipato a delle lezioni in classe sul tema dell’energia tenute da ingegneri e professionisti della Esso Italiana e della Sarpom, società del gruppo ExxonMobil in Italia.

La formula è stata quella del learning by doing, ovvero lo sviluppo di una serie di attività per favorire il teamworking e aiutare gli studenti a mettere alla prova le proprie conoscenze e competenze. Ed è la stessa formula che caratterizza la National Sci-Tech Challenge, l’evento nel corso del quale i 50 studenti selezionati dai licei si sfidano, in team, nell’elaborazione di un vero e proprio progetto in campo energetico.

Quest’anno si è trattato di cimentarsi nella modernizzazione del sistema di trasporto urbano di una città europea riducendone l’impatto ambientale. Anche in questa fase del programma i ragazzi hanno avuto la possibilità di consultarsi con esperti della Esso Italiana e della Sarpom che li hanno affiancati favorendo il lavoro di gruppo, le attività di analisi e di consolidamento dei progetti.

Sul gradino più alto del podio è salito un gruppo di cinque studenti del Liceo Scientifico Alessandro Antonelli di Novara, che rappresenteranno l’Italia il prossimo 15 maggio alla European Sci-Tech Challenge, la finale europea in programma a Bruxelles che coinvolgerà anche i vincitori degli altri Paesi partecipanti quest’anno: Belgio, Paesi Bassi e Romania.

You may also like...