Installato il fumaiolo su Costa Smeralda, via ai lavori al terminal crociere

costa-smeralda-fuma

Nel cantiere finlandese Meyer, a Turku, è stato installato su Costa Smeralda, la nuova ammiraglia della flotta di Costa Crociere, il caratteristico fumaiolo giallo con la “C” blu, che da oltre 70 anni identifica tutte le unità della flotta della compagnia. La posa del fumaiolo non ha solo un significato simbolico ma è direttamente collegato a una delle principali innovazioni tecnologiche della nave. Costa Smeralda sarà infatti la prima nave da crociera destinata al mercato globale, in particolare quello europeo, alimentata sia in porto sia in navigazione a gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile più pulito al mondo.

Una svolta ambientale che migliorerà la qualità dell’aria, in quanto l’LNG riduce in modo drastico le emissioni di particolato e di ossidi di zolfo in mare e in porto. Inoltre riduce significativamente l’emissione di ossidi di azoto e anidride carbonica. Con una stazza lorda di oltre 180.000 tonnellate e più di 2.600 camere, Costa Smeralda entrerà in servizio nell’ottobre 2019. Nel 2021 è prevista la consegna di una seconda nave, gemella di Costa Smeralda, sempre costruita da Meyer-Turku. Costa Smeralda e la sua gemella fanno parte di un piano di espansione della flotta del Gruppo Costa che prevede sette nuove navi in arrivo entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro.

Il debutto di Costa Smeralda è previsto il 20 ottobre 2019, con la crociera inaugurale di 15 giorni da Amburgo a Savona. La cerimonia di battesimo sarà celebrata domenica 3 novembre a Savona. Proprio ieri, al terminal di Calata delle Vele (zone operative 8-9-10) sono stati avviati i lavori per approfondire di due metri il fondale, in modo da accogliere navi dalle dimensioni della Smeralda. L’intervento, che richiede un investimento di circa 15 milioni di euro, è realizzato dall’Autorità di Sistema Genova Savona e sarà completato a fine agosto.

You may also like...