Tempesta di fine ottobre: la Regione chiede risarcimenti per gli olivicoltori

agrumeto

Sono dodici i comuni della provincia di Savona per i quali la Regione Liguria ha proposto al ministero delle Politiche Agricole il riconoscimento del carattere di “eccezionalità” degli eventi meteo verificatisi il 29 e 30 ottobre scorso che hanno causato danni alla produzione olivicola ligure. La delimitazione del territorio colpito è stata eseguita sulla base delle relazioni trasmesse dall’Ispettorato Agrario Regionale. A livello regionale i comuni interessati dal provvedimento sono 44, di cui 10 in provincia di Genova, 7 in quella di Imperia e 15 sul territorio spezzino. I comuni savonesi sono Albisola Superiore, Albissola Marina, Celle Ligure, Savona, Quiliano, Vado Ligure, Bergeggi, Spotorno, Noli, Andora, Laigueglia ed Alassio.

L’ordinanza di Protezione Civile cui fa riferimento lo stato di “eccezionalità” prevede una serie di benefici economici per il risarcimento, compresi contributi in conto capitale fino all’80 per cento del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile media ordinaria, e prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell’anno in cui si è verificato l’evento dannoso e per l’anno successivo, da erogare a tasso agevolato.

 

You may also like...