Tasse non pagate: Ceriale schiera gli avvocati contro la Diocesi di Albenga

albenga curia

Il Comune di Ceriale si affida ad uno studio legale per ottenere il pagamento degli “ingenti crediti” che vanta nei confronti della Diocesi di Albenga- Imperia. Una decisione rafforzata dalla considerazione che le procedure per le riscossioni coattive attraverso la concessionaria del servizio nazionale di riscossione per la Provincia di Savona (Agenzia Entrate e Riscossione) “oltre ad essere molto lunghe, spesso non portano ad alcun esito favorevole per l’Ente”. Il recupero del credito, oltre interessi, sanzioni ed eventuale rivalutazione del capitale nei confronti della Diocesi Imperia sarà quindi affidato ad uno studio legale specializzato nel settore, che possa stare in giudizio in caso di ricorso avverso l’ordinanza di ingiunzione di pagamento.

L’amministrazione comunale risulta creditrice di somme relative al mancato pagamento di quanto dovuto a seguito della pronuncia favorevole al Comune emessa dalla Commissione Tributaria Provinciale di Savona per avvisi di accertamento IMU 2014-2015; al mancato pagamento degli avvisi di accertamento IMU 2016-2017; al mancato pagamento della tassa rifiuti relativa agli esercizi 2015-2016-2017; e del mancato pagamento degli avvisi di accertamento Tarsu/Tares e Tari per le annualità dal 2010 al 2014.

You may also like...