Alternanza scuola-lavoro: contributi camerali per le imprese aderenti

alternanza

La Camera di Commercio Riviere di Liguria ha approvato un nuovo bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese che attivano percorsi di alternanza scuola lavoro. Il bando ha una dotazione finanziaria di circa 85 mila euro. Il contributo a favore dell’impresa ospitante è così modulato: 600 euro per la realizzazione di un percorso individuale; 200 euro ulteriori nel caso di inserimento in azienda di studenti diversamente abili. L’agevolazione può essere chiesta per un massimo di quattro studenti per impresa.

Sono ammesse al beneficio tutte le medie, piccole e micro imprese delle province di Imperia, La Spezia e Savona operanti in tutti i settori economici e iscritte nel Registro nazionale alternanza scuola-lavoro per i percorsi di alternanza attivati dal 17 settembre 2018 (data di inizio dell’anno scolastico in Liguria) fino al 30 giugno 2019 ed aventi una durata minima di 40 ore di presenza in azienda. Le domande di contributo possono essere presentate entro il 30 giugno 2019.

“Tra gli obiettivi della Camera di Commercio – sottolinea il presidente dell’ente camerale, Luciano Pasquale – c’è anche quello di colmare il gap esistente tra la scuola e il lavoro favorendo i processi di orientamento scolastico e le iniziative che consentono di mettere in collegamento queste due realtà. Con questo bando intendiamo proprio incentivare le imprese del territorio a ospitare studenti che possano, in prospettiva, acquisire quelle competenze professionali di cui le aziende stesse hanno necessità”.

Il bando appena aperto fa seguito a quello dello scorso anno che ha registrato un centinaio di domande, di cui 88 ammesse a contributo, per un totale di 35.400 euro di contributi concessi. Con il nuovo bando vengono messi a disposizione delle imprese contributi per complessivi 84.600 euro, attingendo, in parte, anche alle economie derivanti dal bando precedente.

 

You may also like...