Rifiuti agricoli: convenzione in Val Bormida tra Cia e FG Riciclaggi

rifiuti agricoli

Una nuova convenzione sottoscritta da Cia Savona con F.G. Riciclaggi ha istituito, a partire dal 1 gennaio 2019, un circuito organizzato di raccolta per la gestione dei rifiuti speciali non assimilati provenienti da attività agricole, rivolto alle aziende associate alla Confederazione Italiana Agricoltori operanti nei comuni della Valbormida.

«Si tratta di un ulteriore servizio che Cia mette a disposizione dei propri iscritti, in particolare quelli della Valbormida, consentendo loro di adeguarsi alle nuove normative sul rispetto ambientale senza sostenere maggiori costi amministrativi, né doversi occupare delle complesse pratiche burocratiche – ha spiegato Osvaldo Geddo, direttore di Cia Savona -. Grazie a questa convenzione, infatti, tutti gli associati della Valbormida potranno conferire i loro rifiuti, direttamente e con mezzi propri, a Cairo Montenotte, presso il punto di raccolta di F.G. Riciclaggi, che si occuperà dell’espletamento di tutti gli obblighi di legge».

Questo significa che gli agricoltori Cia della Valbormida saranno esonerati dall’obbligo di iscrizione al sistema di tracciabilità dei rifiuti (Sistri) e all’Albo nazionale dei gestori ambientali per il trasporto in conto proprio di rifiuti, dall’iscrizione al registro di carico e scarico dei rifiuti e dalla compilazione del modello unico di dichiarazione ambientale (Mud) per la comunicazione al Catasto dei rifiuti. «Un considerevole risparmio di tempo, e quindi anche di denaro, sulla falsariga dell’analoga convenzione già da tre anni operativa nell’Albenganese ed estesa anche a Cia Imperia e alle altre associazioni di categoria, della quale hanno già beneficiato più di trecento agricoltori», ha aggiunto Geddo.

You may also like...