Le finanze comunali “tengono”: ripresi i finanziamenti al Campus

palais sistò

Piano piano, tra vari scossoni di assestamento, il Comune di Savona si sta risollevando dalle criticità finanziarie che l’avevano portato ad un passo dal default. Il piano di rientro decennale dal debito, prescritto dalla dichiarazione dello stato di pre-dissesto, prosegue ed ha portato nell’ultimo anno ad un alleggerimento di 4 milioni del debito, che comunque resta intorno ai 74 milioni complessivi.

La situazione meno precaria ha consentito la riapertura di alcuni spazi finanziari per interventi economici. Tra questi, da segnalare la parziale ripresa dei finanziamenti alla Spes, la società di gestione del Polo universitario di Savona di cui il Comune detiene il 20% delle azioni. In sede di assestamento generale del bilancio è stata verificata la possibilità di liquidare a favore della Spes una somma di 40 mila euro da destinare alla copertura dei costi sostenuti nel corso del 2018.

 

You may also like...