Coop Liguria ricorre al Tar contro il nuovo supermercato di Albisola

Acts-albisola-e1535968398629

Come preannunciato, la Coop Liguria e la controllata società di gestione immobiliare Talea hanno presentato ricorso al Tar Liguria contro la delibera con cui il consiglio comunale di Albisola Superiore ha approvato, nel marzo scorso, la realizzazione della nuova struttura commerciale del gruppo Arimondo sulle aree di via dei Seirullo con riconversione dell’immobile precedentemente destinato a rimessa degli autobus di Tpl Linea. Coop Liguria gestisce, ad un centinaio di metri dal nuovo insediamento commerciale, il supermercato di corso Mazzini. Per questo aveva presentato un’osservazione al Comune che però era stata respinta proprio nel corso della seduta consiliare di marzo.

Ricevuta notifica del ricorso, l’amministrazione comunale ha deciso di resistere in giudizio, affidando la tutela delle proprie ragioni all’avvocato Michele Parodi di Varazze.  L’ex rimessa di Tpl era stata acquistata da Arimondo per poco più di 1,5 milioni di euro. La società imperiese aveva poi presentato un progetto, a firma dell’architetto Fabio Poggio, per realizzare una media struttura di vendita, soprattutto di generi alimentari. L’area dell’ex deposito misura 1.493 metri quadrati, dei quali circa 800 saranno destinati al supermercato. Prevista anche la realizzazione di un parcheggio sulla copertura.  Tra le opere a scomputo degli oneri figura la realizzazione della rotatoria tra la via Aurelia e corso Mazzini e la sistemazione di una banchina pedonale tra piazza Dante e via dei Seirullo.

 

You may also like...