Con l’“alta velocità” il Comune di Quiliano incasserà 1,3 milioni di euro

DSCF5161

Sulla base di quanto accertato negli anni precedenti, nel 2019 il Comune di Quiliano, proprietario e gestore del più micidiale autovelox piazzato in provincia di Savona (quello lungo la strada di scorrimento tra il casello A10 di Zinola e Vado Ligure), conta di incassare 1 milione 340 mila euro dalle contravvenzioni al codice della strada. Si tratta della somma degli importi delle multe per eccesso di velocità (938 mila euro) e delle sanzioni per le altre infrazioni (402 mila euro). Depurato per prudenza di un 10% che con ogni probabilità non si potrà incassare per motivi vari, resta comunque a disposizione del Comune un “gruzzolo” stimato in circa 1,2 milioni di euro.

Gli importi delle multe per eccesso di velocità saranno per due terzi (circa 550 mila euro) utilizzati per interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle strade comunali, e per un terzo (quasi 300 mila euro) al potenziamento delle attività di controllo e accertamento delle infrazioni al codice della strada. Anche gli altri proventi delle sanzioni amministrative per violazioni alle norme della circolazione saranno in parte (57%) destinate alla segnaletica (45 mila euro), alla manutenzione delle strade (100 mila) e all’ulteriore potenziamento dei controlli sulla circolazione (40 mila).

 

You may also like...