Ponte Morandi: entro l’8 ottobre le denunce dei danni alle imprese agricole

 

A large section of the Morandi viaduct upon which the A10 motorway runs collapsed in Genoa, Italy, 14 August 2018. Both sides of the highway fell. Around 10 vehicles are involved in the collapse, rescue sources said Tuesday. The viaduct gave way amid torrential rain. The viaduct runs over shopping centres, factories, some homes, the Genoa-Milan railway line and the Polcevera river. ANSA/FLAVIO LO SCALZO

Con delibera della Regione Liguria sono state avviate le procedure di accertamento dei danni diretti ed indiretti, come l’aumento dei costi di trasporto e la perdita di fatturato, anche potenziale, subiti dalle aziende agricole (e della pesca) a seguito del crollo di Ponte Morandi. La procedura, che fa seguito a quella in corso a favore delle imprese non agricole, ha lo scopo di quantificare l’entità del danno ed eventualmente poter vantare dei crediti.

Le segnalazioni, da indirizzare alle sedi territoriali dell’Ispettorato regionale agrario, non daranno titolo ad avere un rimborso. Nel caso in cui emergessero disponibilità di fondi per questa tipologia di danni, spiega la Regione, le schede compilate verrebbero prese in considerazione quali vere richieste di risarcimento. La scadenza per la presentazione delle segnalazioni è fissata per le ore 12 di lunedì 8 ottobre. Da ricordare, inoltre, che entro lunedì 1° ottobre dovranno essere segnalati alle Camere di commercio liguri i danni riguardanti le attività economiche non agricole.

You may also like...