Ripartono da Vado i treni della frutta: urgenti i lavori per adeguare i binari

 

DSCF0724

Dopo alcuni anni di inattività, ritornano operativi i collegamenti ferroviari tra il Reefer Terminal di Vado Ligure e l’Interporto di Rivalta Scrivia (Alessandria). A comunicarlo è APM Terminals, la società del gruppo Maersk che gestisce il Reefer e che sta realizzando in partnership con il gruppo cinese Cosco la nuova piattaforma contenitori vadese.

Proprio dal Reefer di Vado – il più grande terminal portuale frigorifero del Mediterraneo, specializzato nello sbarco e stoccaggio di ortofrutta – partiranno i primi treni con destinazione Rivalta Scrivia, dove ha sede l’interporto di Rail Hub Europe Spa, infrastruttura di importanza strategica nel sistema logistico del Nord Italia. Sarà garantita una frequenza minima iniziale di tre treni-blocco alla settimana, completamente composti da carri ribassati e adatti al carico di container “high-cube” (extra altezza).

Proprio l’opportunità (se non la necessità) di adeguare al transito degli “high-cube” la linea ferroviaria Savona – San Giuseppe di Cairo – Alessandria in vista dell’avvio all’operatività del nuovo terminal contenitori è tra le priorità infrastrutturali sostenute rivolte dalla comunità economica savonese che sottolineano l’esigenza di appesantire il traffico sulla già satura linea litoranea per Genova.

You may also like...