Pista ciclabile di via Stalingrado: 132 imprese si sono candidate per i lavori

 

DSCF5773

Sono state ben 132 le imprese di costruzioni che si sono candidate alla gara per realizzare le due piste ciclopedonali di via Stalingrado, a Savona, nel tratto tra il centro commerciale delle Officine e via Cadorna a Legino. E ieri, tra chi aveva risposto alla “manifestazione di interesse”, sono state sorteggiate le 15 imprese che potranno partecipare all’appalto a procedura negoziata, presentando un’offerta. L’elenco delle ditte, nel rispetto della legge che disciplina le gare, resterà riservato sino alla conclusione dell’appalto.

L’intervento riguarda la realizzazione di un nuovo tratto di pista ciclo-pedonale di 615 metri tra via Sant’Antonio e via Cadorna come prosecuzione della ciclabile di via Stalingrado che collega la zona della stazione ferroviaria con il campus universitario. In via Cadorna, a Legino, sarà anche istituita una “zona 30”, intesa come limite massimo di velocità per i veicoli. L’importo dei lavori a base d’appalto vale 370 mila euro mentre complessivamente i costi da sostenere ammontano a 464 mila euro. In programma è anche la creazione di un collegamento tra Legino e via Nizza utilizzando il sottopassaggio esistente tra via Bove e la litoranea. In previsione, per la stessa via Nizza, il declassamento a strada urbana, ovvero un percorso stradale verde, non più rettilineo, con piste ciclabili e accessi pedonali al mare.

 

You may also like...