Area di crisi: bando da 3 milioni della Regione. Per Bombardier rinvio a settembre

 

_D3F1442

Un bando da 3 milioni di euro di fondi Por Fesr 2014-2020 a sostegno alle infrastrutture di ricerca nell’area di crisi complessa savonese aprirà dall’11 al 31 ottobre. Lo ha stabilito la giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti. Il bando, nell’ambito degli interventi di supporto alle imprese per investimenti inferiori a 1,5 milioni di euro, ha come obiettivo il potenziamento delle strutture esistenti e lo sviluppo delle attività di ricerca nell’Area di crisi complessa.

“Durante gli incontri fatti con Invitalia nelle ultime settimane sul territorio savonese e in Val Bormida – spiega l’assessore Benveduti – è emerso un forte interesse da parte di un considerevole numero di aziende che hanno fatto richiesta di incontri mirati con i tecnici dell’Agenzia per gli investimenti. Questo ci fa ben sperare sulle prospettive di rilancio industriale e di sviluppo occupazione delle aree. In attesa che si conosca, a settembre, l’esito dell’avviso nazionale, per meglio calibrare le misure ulteriori da mettere in campo come Regione, abbiamo convocato la cabina di regia con enti locali e sindacati per individuare il percorso più efficace per il rilancio delle aree”.

Venerdì 3 agosto, alle 9, in Regione Liguria si riuniranno quindi i rappresentanti di Comuni, Provincia di Savona, Autorità di sistema portuale, associazioni di categoria e sindacati. “Nell’occasione – spiega l’assessore Benveduti – verranno illustrate le strategie delineate durante gli stati generali dell’occupazione, che riguardano l’integrazione di percorsi formativi e politiche attive del lavoro, con particolare attenzione all’Area di crisi del Savonese”.

Tutto rinviato a fine settembre (la data sembra essere quella di mercoledì 26) per quanto riguarda il futuro di Bombardier Transportation di Vado Ligure. Questa mattina, al ministero dello Sviluppo Economico, il governo era rappresentato dal vicecapo di gabinetto del ministro Di Maio, Giorgio Sorial.  All’incontro erano presenti il vice presidente di Bombardier Transportation Europe Oscar Vazquez, i sindacati, l’assessore regionale al Lavoro Gianni Berrino, il presidente della Provincia di Savona e sindaco di Vado Ligure Monica Giuliano. Due mesi di tempo per elaborare, se non delle strategie, almeno delle risposte.

 

You may also like...