Nuova asta con sconto milionario per le proprietà dell’azienda Cricenti

DSCF4664

Era stata messa in vendita due anni fa per tre milioni di euro, senza trovare acquirenti. Ora il Tribunale di Savona ci riprova, abbassando la richiesta a 1,8 milioni. E’ la cifra con cui il 27 luglio prossimo si potrà acquistare l’ex sede dell’azienda di import export di frutta e ortaggi di Villanova d’Albenga già di proprietà dell’imprenditore Nunzio Cricenti, ex presidente dell’Albenga Calcio. La ditta si era specializzata nell’import di prodotti spagnoli che poi distribuiva in vari Paesi d’Europa, risultando tra le più attive nella piana ingauna a cavallo degli anni Ottanta e Novanta. Una serie di vicende negative aveva compromesso l’andamento economico della società, che nel 2010 era stata ammessa a concordato preventivo.

Le proprietà aziendali messe all’asta consistono in due capannoni commerciali, alcuni edifici di servizio, una palazzina adibita ad abitazione con sottostante magazzino e vari appezzamenti di terreno per oltre 17.700 metri quadrati. Gli immobili si trovano in regione Isole, tra la strada provinciale Albenga – Casanova e la provinciale Villanova – Caso, lungo il torrente Lerrone.

Gli immobili saranno messi all’asta in un unico lotto, alle ore 10 del prossimo 27 luglio, e la vendita è delegata al notaio Agostino Firpo di Savona. Il prezzo, 1,8 milioni di euro (indicativamente 520 euro al mq.), è stato rideterminato sulla base della perizia a suo tempo affidata all’ing. Giacomo Trucco, tenendo conto dello stato generale degli immobili e delle condizioni di mercato.

You may also like...