Nel Ponente il settore del mobile e del design è in mano agli artigiani

 

Head_VISITATORI_ticket_low

E’ in corso a Milano Fiere il 57° Salone del Mobile, evento che per una settimana, fino a domenica prossima, 22 aprile, propone il meglio dell’arredamento e del design italiano. Una parte importante del “made in Italy” dove tuttavia la Liguria non è particolarmente rappresentata. Sono solo 1.432 le imprese liguri dei settori interessati dalla settimana del mobile tra produzione e progettazione, su 88 mila attive in Italia, poco più dell’1,5% del totale. Nel 60% dei casi si tratta di imprese artigiane. Danno lavoro a circa 3 mila addetti (2.972) su quasi mezzo milione (405 mila) nel Paese, secondo l’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese.

Mobili e design sono le aree più “artigiane”. Se in media in Italia è artigiano il 65% delle imprese del settore, sono Verbania, Oristano, Imperia e Sondrio con circa il 90%, i territori dove gli artigiani del mobile e design pesano di più. Milano è la prima provincia in Italia sia per imprese con 4.629 attive, sia per addetti, 26 mila. La seguono per numero di imprese Roma (3.369), Torino (3.197), Napoli e Treviso (con circa 2.500 imprese ciascuna). Per numero di addetti vengono, invece, Treviso (20 mila), Modena (18 mila) e Como (17 mila). In Liguria oltre la metà delle imprese del settore (766) sono a Genova, seguita da Savona (240), Imperia (229) e La Spezia (197). Per numero di addetti, alle spalle di Genova (1.348), ci sono La Spezia (747), Savona (545) e Imperia (332). Le imprese del design sono 303 in tutta la Liguria, di cui 173 concentrate in provincia di Genova, 47 a Savona, 46 alla Spezia e 37 a Imperia.

 

You may also like...