Firmato Accordo di programma per l’Area di crisi savonese: presto i bandi

DSCF5248

E’ stato sottoscritto questa mattina, al ministero dello Sviluppo Economico, l’Accordo di Programma che recepisce il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale elaborato da Invitalia per l’Area di crisi complessa del Savonese. L’intesa è stata firmata dalla viceministro Teresa Bellanova, dall’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi, dai rappresentanti dell’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (Anpal), del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, della Provincia di Savona, dell’Autorità di Sistema Portuale Genova Savona, oltre che dalla stessa Invitalia Spa.

“Siamo soddisfatti per aver sottoscritto l’accordo entro i termini che ci eravamo posti. Adesso arriva la fase più importante con la pubblicazione dei bandi rivolti agli investitori interessati ad insediarsi sull’area di crisi: auspichiamo una partecipazione che vada anche oltre le 123 manifestazioni di interesse raccolte lo scorso anno da Invitalia e che sono servite esclusivamente a dare un’indicazione sui potenziali investitori e sugli eventuali progetti di insediamento e riconversione. Ora si entra nel vivo: anche chi ha risposto alla call dovrà comunque presentare il progetto partecipando ai bandi per essere ammessi ai finanziamenti. Ci aspettiamo, inoltre – ha aggiunto -, che vengano presentati ulteriori progetti, per esempio nel settore turistico. Regione Liguria metterà in campo 25 milioni di euro tra risorse proprie, fondi europei e contratti di localizzazione, che andranno a sommarsi con i 20 milioni di euro stanziati dal governo. Inoltre, 9 milioni di euro saranno anticipati dall’Autorità di sistema portuale per opere infrastrutturali, in attesa che di un intervento finanziario del ministero delle Infrastrutture e Trasporti”.

Il ministero dello Sviluppo Economico utilizzerà risorse del Fondo Crescita Sostenibile per sostenere investimenti produttivi di importo superiore a 1,5 milioni di euro attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. Più articolato il programma di incentivazione degli investimenti elaborato dalla Regione Liguria che prevede sostegni a progetti di ricerca e sviluppo, piani di riconversione industriale, creazione di nuove imprese (start-up), azioni integrate di formazione e riqualificazione in settori che offrono maggiori possibilità di crescita, quali green e blue economy, servizi alla persona, valorizzazione del patrimonio culturale.

You may also like...