In cantiere l’edizione numero 52 del Festival Teatrale di Borgio Verezzi

Verezzi 16 2

Mancano cinque mesi alla serata inaugurale, ma è già in cantiere l’edizione numero 52 del Festival teatrale estivo di Verezzi. Anche perché ci sono da presentare le istanze di contributo (in prima battuta al ministero delle Belle arti e Turismo e alla Regione Liguria, ma anche a Fondazioni ed Enti) e bisogna avviare la programmazione contattando agenzie e compagnie teatrali.

Tra i primi provvedimenti adottati c’è anche un lieve ritocco al prezzo dei biglietti. A salire di 2 euro (da 27 a 29 euro) è il biglietto intero per le prime dieci file (A-M) in Piazzetta Sant’Agostino, mentre il ridotto sale di un euro (da 25 a 26); invariate le file successive (N-Y) con il biglietto intero a 25 euro e il ridotto a 23. I bimbi inferiori a 12 anni pagheranno 15 euro (invariato) e i “posti muretto” costeranno 24 euro, uno in più. Anche per lo spettacolo nelle Grotte di Valdemino, che sarà confermato, il posto unico resta invariato a 15 euro.

Sarà ancora il professor Sergio Olivotti, docente dell’Ipsia di Finale Ligure e illustratore professionale, a realizzare il progetto grafico del logo ufficiale dell’edizione 2018 del Festival teatrale. Una locandina d’autore che Olivotti cederà all’amministrazione comunale di Borgio Verezzi a titolo gratuito.

La giunta comunale ha nel frattempo approvato i conti della passata edizione del Festival, che ha registrato circa 10 mila presenze complessive, con una media di 458 spettatori per serata. L’incasso della biglietteria è stato di 217 mila euro, con cui è stato coperto oltre il 50% dei costi. L’evento ha sicuramente costituito un importante volàno per il turismo del territorio e di tutta la Liguria: il sito internet del Festival ha registrato 155 mila visitatori, con un 7% di “navigatori” stranieri.

You may also like...