In partenza i bandi per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

3D render of a red house and energy rating graph depicting poor energy efficiency

Sono state sottoscritte oggi in Regione Liguria dalle amministrazioni e dai rappresentanti delle associazioni datoriali e sindacali le linee guida per la definizione dei prossimi bandi europei sull’efficientamento energetico dei Comuni liguri. In base al documento siglato tra le parti, i bandi saranno destinati a interventi per la riduzione del fabbisogno energetico di edifici pubblici, edilizia residenziale pubblica e per l’ammodernamento delle reti di illuminazione. Non potranno essere ammesse domande di contributo che prevedano interventi con investimenti inferiori a 500 mila euro.

Tra i firmatari Vito Mangano, presidente di Confartigianato Liguria Costruzioni: «I criteri di definizione dei prossimi bandi – ha commentato – rispondono pienamente, come da noi richiesto, alle esigenze avanzate dalle imprese del territorio, soprattutto perché miglioreranno in maniera efficace le prestazioni energetiche degli immobili, con il fondamentale obiettivo di traguardare una riduzione dei consumi tale da garantire il passaggio almeno alla classe energetica immediatamente superiore rispetto a quella di partenza».

Da sottolineare anche l’impatto che i prossimi bandi avranno sul territorio. Le risorse a disposizione rappresenteranno un considerevole impulso alla crescita economica e occupazionale delle imprese.

You may also like...