Ufficiale il “no” di Laigueglia all’introduzione della tassa di soggiorno

Laigueglia_municipio

Il Comune di Laigueglia è il primo a prendere posizione con delibera di giunta contro l’introduzione della tassa di soggiorno a carico degli ospiti degli alberghi cittadini. “Allo stato attuale – scrivono sindaco e assessori – non rappresenta una priorità di questa Amministrazione comunale l’istituzione dell’imposta di soggiorno a partire dall’esercizio finanziario 2018”.

La tesi della giunta di Laigueglia è che non si può pensare di penalizzare solo il turista alberghiero che è quello che invece va salvaguardato a tutti i costi. Da decenni le strutture ricettive sono soggette a vincoli di ogni genere, mentre per quanto riguarda gli investimenti mancano contributi in conto capitale e si registrano solo iniziative in conto interessi che perdono efficacia quando il costo del denaro è già molto basso, come in questi ultimi anni.

Contraria a questa nuova tassa, la giunta ha ritenuto invece di confermare, in sintonia con il “Patto per lo sviluppo strategico del turismo” della Regione Liguria, la disponibilità del Comune a partecipare a progetti, anche sovracomunali, di sviluppo e promozione turistica del territorio, sulla base di verifiche e confronti nel merito con gli operatori economici di Laigueglia, nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica e compatibilmente con le disponibilità di bilancio.

You may also like...