Premiato a Parigi l’eco-cimitero delle ceneri della cooperativa Boschi Vivi

Faggeta2-800

La Coop Boschi Vivi ha conquistato Parigi in occasione del 70° anniversario della French Coop Law, dove ha ottenuto il particolare premio della “Coupe du coeur” che ha certificato quanto la storia di questa giovane cooperativa ligure abbia toccato il cuore dei francesi con il suo modello di impresa che si occupa di gestione forestale a scopo commemorativo. ”Un premio che ha permesso di farci conoscere ad un pubblico internazionale – spiega la presidente della Coop Boschi Vivi, Anselma Lovens – e che suggella un periodo straordinario per la nostra cooperativa cominciato con il successo al bando Coop Liguria startup”.

A Parigi Anselma Lovens tornerà in questi giorni, da domani a sabato 16 per avviare collaborazioni in un paese dove la gestione forestale a scopo commemorativo è ancora bloccata. Nei mesi scorsi la cooperativa, che ha sede a Genova-Voltri, ha ottenuto l’autorizzazione ad avviare in un bosco di Urbe un servizio cimiteriale alternativo per la dispersione delle ceneri a seguito di cremazione. Il bosco si trova in frazione Martina, sull’Appennino ligure, a cavallo delle province di Savona e di Genova.

Il servizio consiste in un posto presso un albero, situato in un bosco, ai piedi del quale interrare urne cinerarie biodegradabili. Pagando una quota, si ha diritto alla concessione temporanea del posto, in esclusiva o in condivisione, a seconda della formula scelta. Il tempo di concessione è in funzione del tipo di contratto scelto. Il ricavato viene utilizzato per migliorare il servizio, per la salvaguardia del bosco nel quale sono situate le urne e per progetti di riqualificazione di altri boschi, anche dove la cooperativa non opera con gli interramenti.

La cooperativa è costituita da quattro soci: tre laureati in materia di pianificazione, progettazione, architettura e design del territorio e del paesaggio e uno in giurisprudenza con master in trasferimento tecnologico. Nel bosco di Martina sono state avviate le attività di progettazione per la riqualifica ambientale e per la successiva apertura del servizio, prevista per il 2018.

 

You may also like...