In Regione il via libera alla messa in sicurezza della Piana di Albenga

alluvione-vasi

Martedì prossimo, 18 ottobre, approda in Regione Liguria, in sede di conferenza dei servizi deliberante, il progetto dei lavori per la messa in sicurezza idraulica di una parte rilevante della piana ingauna, quella attraversata, in frazione Campochiesa, dal rio Fasceo e dal canale Carendetta di regione Rapalline. Il progetto, realizzato dagli uffici comunali di Albenga, vale 3 milioni di euro e prevede il ricorso all’espropriazione dei terreni lungo gli alvei, necessaria per poter ampliare le sezioni idrauliche dei corsi d’acqua.

I lavori rientrano tra quelli previsti nell’ambito degli interventi di riqualificazione della piana ingauna di levante, individuati già nel 2009 dalla Provincia di Savona e dai Comuni di Albenga e Ceriale. Ad accelerare l’iter dell’iniziativa è stata la disastrosa alluvione che ha colpito la piana nel novembre 2014 (nella foto). Le sezioni idrauliche (mediamente 2 metri per 1,5) dei due corsi d’acqua, che scorrono lungo sponde in parte in terra e in parte in calcestruzzo, si sono dimostrate insufficienti a garantire un regolare deflusso delle acque in caso di abbondanti precipitazioni. Il progetto di messa in sicurezza è stato approvato un anno fa dal consiglio comunale ingauno ed è stato accolto favorevolmente dalle organizzazioni degli agricoltori.

You may also like...