Va in cantiere ad Albenga la condotta per il depuratore

depur-bss-mbr

Con il rilascio dell’autorizzazione all’accesso ai terreni che saranno attraversati dalla condotta di collegamento, inizia la fase operativa per la realizzazione dell’allaccio degli scarichi del Comune di Albenga al depuratore consortile di Borghetto Santo Spirito. Un’opera da completare nel minor tempo possibile per evitare le sanzioni previste dall’Unione Europea per le città prive di sistema di depurazione dei reflui urbani.

L’autorizzazione consentirà ai tecnici della Zumaglini e Gallina Spa di Torino, società incaricata della progettazione esecutiva e della realizzazione dei lavori, di effettuare i sondaggi geognostici preliminari agli scavi e alla posa delle tubature sul territorio comunale di Albenga e su un tratto di quello di Ceriale, dove la nuova condotta incontrerà quella già in esercizio.

L’investimento necessario per l’intera opera, che prevede il convogliamento su Borghetto di tutti gli scarichi del Ponente savonese, secondo quanto stimato dagli studi di fattibilità, è pari ad oltre 50 milioni di euro, in un quadro economico complessivo che prevede – tenuto conto di 11 milioni di Iva – una spesa di quasi 61,5 milioni. L’opera è suddivisa in tre lotti. Il primo – quello appaltato – riguarda il collettamento al depuratore dei reflui dell’agglomerato urbano di Albenga in sponda sinistra del fiume Centa, per un importo complessivo di 5 milioni (di cui 3,2 milioni di lavori).. Il secondo lotto riguarderà il collettamento della restante parte di Albenga, il collegamento con la tubazione proveniente dal “collettore entroterra”, gli impianti di pre-trattamento previsti ad Alassio e Albenga. Fanno parte del secondo lotto anche i lavori di potenziamento del depuratore di Borghetto (nella foto) con la realizzazione di due nuove linee di trattamento acque, l’ampliamento del comparto biologico, il raddoppio del comparto fanghi e modifiche ad alcune vasche. Il terzo lotto prevede il completamento dei collettori di raccolta dei reflui dei comuni di Alassio, Cisano, Garlenda, Laigueglia, Ortovero, Villanova d’Albenga e Zuccarello.

 

You may also like...