Italian Cruise Day conferma la leadership della Liguria

crociere-caprioglio

Italian Cruise Day, appuntamento annuale che riunisce tutti i principali operatori del sistema crocieristico nazionale per un report sullo stato di salute del settore, ha confermato – oggi a La Spezia – che Savona mantiene la sua posizione nella “top ten” dei porti crocieristici in Italia. Sul podio ancora Civitavecchia, quindi Venezia, Napoli.

I dati forniti mostrano un incremento, rispetto ai dati del 2015, del numero di crocieristi movimentati dai porti italiani (+2,78%, per un totale di 11.396.000) e del numero di toccate nave (+3,53%, per un totale di 4.994).  A livello regionale le proiezioni elaborate dal report di Risposte Turismo per il 2016 mostrano come la Liguria si confermerà la regione leader in Italia per numero di passeggeri movimentati nei propri porti, leadership ottenuta in virtù di oltre 2,6 milioni di passeggeri movimentati (+2,1% sul 2015), seguita dal Lazio (poco più di 2,3 milioni di passeggeri, +1,3%), Campania (1,7 milioni di passeggeri, +6,1%).  Il sistema Ligurian Ports Association, nel comparto crociere, mantiene la leadership per il terzo anno consecutivo.

Savona, secondo le stime di Risposte Turismo per il 2016, movimenterà poco meno di 980 mila di passeggeri. Nei primi 9 mesi, i dati indicano un numero di passeggeri movimentati pari a 561.229, di cui 201.904 sono i rimasti a terra per tutta la giornata.  “Le previsioni per il 2017 – ha commentato il presidente dell’Autorità Portuale di Savona Gian Luigi Miazza – sono ugualmente confortanti e prevedono una crescita che dovrebbe portare i porti liguri attorno ai 2, 500 milioni di crocieristi. Nonostante previsioni internazionali indichino un lieve decremento del numero di crocieristi sulle rotte del Mediterraneo, i nostri porti rimangono una prima scelta importante per i passeggeri che scelgono di viaggiare in primavera e autunno”.

Prospettive positive che possono far conto su nuove infrastrutture materiali e immateriali che la città mette a disposizione di compagnia e passeggeri. “Savona – ha elencato Miazza – ha migliorato l’accesso pedonale all’area della Vecchia Darsena dove si trovano i due palacrociere di Costa con un ponte mobile che unisce la città e il porto e facilita la viabilità dei turisti e dei crocieristi;  il Palacrociere Est inaugurato nel 2014 consente di  accogliere anche tre navi in contemporanea senza rallentare le operazioni di imbarco e sbarco dei crocieristi. Quest’anno è stato inaugurato il primo tour a piedi della città che in poco tempo ha ottenuto un buon successo, e  potenziato il sistema museale con l’aggiunta del Museo della Ceramica e del Museo di Apple alle già note destinazioni della Pinacoteca e della Cappella Sistina”.

Grazie al Protocollo d’Intesa fra Autorità Portuale, Comune di Savona, Camera di Commercio e per la prima volta sottoscritto anche da Costa Crociere che ha mostrato attenzione anche all’ospitalità a terra dei crocieristi, sono in cantiere altri progetti per rendere sempre più adeguata l’accoglienza turistico-crocieristica dell’Infopoint, situato vicino al varco pedonale dei due palacrociere. Savona punta ad un altro record a fine anno: superare i 100 mila crocieristi registrati all’Infopoint  nel 2015. “Siamo consapevoli di dover fronteggiare la concorrenza di altri porti che si stanno specializzando sempre più nel settore e – ha concluso Miazza- della strategia delle grandi compagnie armatoriali di rivolgersi al mercato asiatico, ma Savona così come Genova e La Spezia possono giocare l’importante partita turistica delle 3 “S”, Sea, Sun, Shopping, senza dimenticare l’offerta culturale e artistica. Possiamo farlo unendo l’impegno di porti ed enti locali per creare il miglior sistema regionale dedicato alle crociere mettendo in rete l’intera offerta ligure”.

A rafforzare la volontà di collaborazione fra città e porto, la presenza a La Spezia del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio che alla tavola rotonda “Benvenuti crocieristi! Le iniziative territoriali di accoglienza e assistenza ai crocieristi” ha evidenziato le azioni che gli enti locali savonesi stanno portando avanti per migliorare e innovare l’offerta turistica.

You may also like...