Nuovi serramenti all’Itis Ferraris: 101 concorrenti

Istituto-Ferraris-Pancaldo

Chissà se le finestre dell’Istituto Tecnico Ferraris – Pancaldo potranno essere sistemate prima dell’arrivo del generale Inverno. Al momento la gara d’appalto per affidare i lavori di sostituzione dei serramenti, bandita dalla Provincia di Savona, sta procedendo a strappi. Prima per l’eccessivo affollamento di concorrenti (sono stati ben 101 quelli che hanno risposto alla manifestazione di interesse), poi per un non troppo semplice sistema di calcolo delle offerte anomale. Al momento, comunque, l’iter di aggiudicazione non è stato concluso.

L’appalto vale – a base di gara – 175 mila euro. Cifra che ha invogliato un intero battaglione di aziende, con sede in tutta Italia, a mettersi in gara. Come da regolamento, una volta raccolte le adesioni, l’Amministrazione provinciale ha proceduto a sorteggio per scegliere le dieci ditte abilitate a presentare l’offerta. Dall’estrazione a sorte si è poi passati all’apertura delle buste, che hanno evidenziato notevoli disparità tra le varie offerte: si va da un ribasso minimo del 18,.3% ad uno massimo del 43,1%. Attraverso un ulteriore sorteggio è stato scelto il sistema di calcolo della soglia di anomalia, che serve ad indicare il limite massimo superiore di offerta accettabile. La soglia è stata fissata nel 30,8%, tagliando fuori ben 7 delle 10 offerte presentate. Ma non tutto è perduto per chi è rimasto tagliato fuori, perché la commissione giudicatrice ha chiesto alle ditte sopra la soglia di giustificare la sostenibilità dell’offerta presentata. Magari questi lavori si possono fare con uno sconto superiore al 30 per cento e, se è possibile risparmiare, perché non approfittarne, specie in tempi di casse desolatamente vuote.

You may also like...