Approvati progetti anti-alluvione per 3,2 milioni a Noli

DSCF4245

L’obiettivo è quello di concorrere al bando regionale che assegna finanziamenti per interventi finalizzati alla mitigazione del rischio. Ma in ogni caso si tratta di lavori necessari per mettere in sicurezza l’intero centro storico di Noli. La giunta comunale, nei giorni scorsi, ha approvato uno studio di fattibilità tecnico-economica che riguarda il rio Mazzeno e il progetto definitivo dei lavori sull’alveo del rio Luminella, per un importo complessivo di 3 milioni 230 mila euro.

Per quanto riguarda il rio Mazzeno, l’intervento è rivolto alla mitigazione del rischio idrogeologico ed idraulico che grava sulla zona sud dell’abitato di Noli allo sbocco del vallone lungo cui scorre il corso d’acqua interessato già più volte sia da allagamenti sia da colate di detriti. Di qui la necessità di ottenere la ricomposizione ambientale e la messa in sicurezza delle falesie e più in generale dell’area della ex cava Mazzeno, e di realizzare una completa nuova canalizzazione delle acque del rio Mazzeno. Lo studio di fattibilità prevede una spesa complessiva di 2 milioni 230 mila euro, di cui 1,7 milioni per lavori e il resto per Iva, spese di progettazione e imprevisti.

La sistemazione del rio Luminella rientra invece tra gli interventi contenuti nell’Accordo di programma sottoscritto nel 2002 tra il Comune di Noli e la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Liguria per la riorganizzazione complessiva dell’assetto urbanistico, viario e idrogeologico della zona a ponente del centro storico, dove l’alveo dei corsi d’acqua (lo stesso rio Luminella e il rio Noli) è utilizzato come viabilità stradale.

L’Accordo di programma è nel frattempo scaduto ed è in fase di rielaborazione. Durante il periodo di validità l’amministrazione comunale ha avviato diversi interventi finalizzati alla mitigazione del

rischio a breve e medio termine tra i quali l’adozione di sistemi di allertamento e monitoraggi, installazione di barriere, realizzazione di rampe e briglie, introduzione di divieti di parcheggio. Il progetto definitivo elaborato dall’architetto Mario Vittorio Oneto e approvato ora dalla giunta riguarda specificatamente lo “stop” all’utilizzo dell’alveo del rio Luminella come sede viaria, con rinaturalizzazione del corso d’acqua. Costo complessivo circa un milione di euro, di cui 739 mila per lavori.  Con queste attività progettuali e con l’urgenza di risolvere una situazione che si trascina da decenni, il Comune di Noli ha già presentato domanda di partecipazione al bando regionale che assegna finanziamenti su progetti che possono essere realizzati entro il 2018 e dell’importo superiore ai 500 mila euro.

You may also like...