Sono 125 in Liguria le imprese dell’apicoltura

apicoltore

Sono 125, in Liguria, le imprese attive nel settore dell’apicoltura, pari al 2,8 per cento del totale delle imprese italiane (4.723). L’elaborazione della Camera di Commercio è stata effettuata su dati del Registro imprese relativi al quarto trimestre del 2015. Gli apicultori liguri, nell’arco di un anno, sono aumentati di un’unità (erano 124 alla fine del 2014). A livello provinciale, gli apicoltori in attività nella provincia di Genova sono 55, quelli savonesi 31, 27 a La Spezia e 12 a Imperia. In Italia si è verificato, nello stesso periodo, un incremento di 372 aziende, pari al 5,6% in più, rivelando un forte interesse alla riscoperta di un business che incontra il gusto di un sempre maggior numero di consumatori.

Tra il 2014 e il 2015 risultano infatti in notevole espansione sia le esportazioni di miele italiano nel mondo (+11%) sia le importazioni di miele dal resto del mondo (+10%). Si esportano circa 8 milioni di chili in un anno che equivalgono a 32 milioni di vasetti da 250 grammi. L’export italiano è diretto principalmente in Germania (32% del totale), Francia (30%) e Regno Unito (7%). Registra la crescita maggiore l’Irlanda (+604%), seguita da Regno Unito (+98%) e Austria (+79%). Dal mondo si importa miele per un valore di 57 milioni di euro, +10% in un anno. Si importa maggiormente dall’Ungheria (20 milioni, -12%), dalla Cina (8 milioni, +69%) e dalla Romania (5 milioni, +15%). La Repubblica moldova detiene il primato per l’import rispetto al 2014 con una crescita del 172% (1 milione circa).

 

You may also like...