Il Comune di Savona ha investito 8,1 milioni nel 2015

La nuova zona a mare di Zinola, inaugurata nelle scorse settimane

Lo scorso anno l’Amministrazione comunale di Savona ha effettuato investimenti per 8,1 milioni di euro, con un incremento del 38,1% rispetto alle spese in conto capitale effettuate nel 2014. Un vistoso cambiamento di rotta, evidenziato dalla graduatoria sulla spesa dei comuni capoluogo dal Sole 24 Ore di oggi, dove tuttavia emerge che anche la spesa corrente, a Savona, è in aumento, sia pure in modo molto meno sensibile: 55,8 milioni (+1.5% rispetto al 2014).

Cifre che vanno confrontate con quanto è avvenuto a livello nazionale. L’anno scorso i pagamenti dei Comuni per spese di investimento sono cresciuti del 16,5% sull’anno precedente, interrompendo una serie negativa che durava da anni e che aveva rappresentato una delle malattie più gravi del Patto di stabilità. Nello stesso 2015, le spese correnti dei Comuni sono diminuite in media del 4,6%, frenate dalle uscite per il personale che, tra blocchi al turnover e stop agli integrativi, hanno registrato una flessione del 10,4 per cento.

Nel complesso, quindi, rileva Il Sole 24 Ore, il cambio di direzione c’è stato: i quasi 12,6 miliardi di spese in conto capitale rimangono però lontani dai livelli raggiunti negli anni migliori, ma l’inversione di tendenza è stata significativa. E va sottolineato che le cifre riportate non misurano le intenzioni scritte dalle amministrazioni locali nei loro bilanci, ma i soldi che sono effettivamente usciti dalle casse pubbliche, censiti dal sistema telematico del ministero dell’Economia.

Savona, quindi, molto bene sul fronte degli investimenti, ma in negativo per quanto riguarda la spesa corrente. Un raffronto con le altre province liguri indica che Genova ha diminuito la spesa corrente del 4,5%, fermandola – per così dire – a 680,4 milioni di euro, ed ha portato gli investimenti a 164,9 milioni (+9,4%). A Imperia la spesa corrente è scesa a 35,6 milioni (-3,5%) e gli investimenti (6,7 milioni) sono in calo del 16,1%. A La Spezia, infine, balzo della spesa corrente (95,2 milioni, +13,8%) e impennata degli investimenti (23,4 milioni, +60%).

You may also like...