Commercio, aumentano solo gli ambulanti

bancarella_abbigliamento

In un anno, tra il dicembre 2014 e il dicembre 2015, il settore del commercio ha visto scendere il numero delle imprese attive in provincia di Savona da 6.444 a 6.362; il saldo negativo è stato di 82 unità, pari all’1,3%. Lo indicano i dati del Registro delle imprese della Camera di Commercio di Savona elaborati dall’Ufficio camerale Statistica e Studi che, già nell’ottica dell’imminente costituzione della Camera unica Riviere di Liguria, osserva come nello stesso periodo anche La Spezia e Imperia registrano una flessione, ma in termini più contenuti (-0,9% alla Spezia e -0,3% a Imperia).

 

La situazione, per tutte e tre le province, è stata particolarmente negativa nel quarto trimestre dell’anno, con saldi negativi accentuati: 34 imprese in meno a Savona e La Spezia, 43 in meno a Imperia. Complessivamente la struttura commerciale sul territorio della Camera Riviere di Liguria comprendeva il 31 dicembre scorso 16,271 imprese, a fronte delle 16.409 di fine dicembre 2014 (-0,8%).

In provincia di Savona le 6.362 aziende commerciali sono suddivise tra 599 ditte attive nel commercio e riparazione di auto e motoveicoli (-2,1% in un anno); 1.543 aziende che operano nel commercio all’ingrosso (escluso il settore auto e moto) con un calo dello 0,3% sul 2014; e 4.220 imprese di commercio al dettaglio (-1,5%). Particolarmente negativo il trend per i negozi di calzature (scesi a livello provinciale da 136 a 124) e per l’abbigliamento (da 541 a 523), in crescita invece gli ambulanti (da 701 a 720) e i negozi per la vendita di telefoni (da 21 a 27).

 

You may also like...